Displaying items by tag: associazionevicoliesaporipalazzoloacreide

Sabato, 27 Aprile 2024 15:12

Vicoli&Sapori - Primavera Barocca 2024

Vicoli&Sapori è lieta di invitarvi all'evento "Primavera Barocca", una cena/degustazione dedicata alla stagione della primavera.

E' stata scelta una location rurale, l'agriturismo Giannavì, per accogliervi al meglio, gli Chef dell'associazione hanno elaborato per Voi un menu speciale con l'idea di dare il benvenuto all'attesa stagione della primavera, per gustare dei piatti prelibati e trascorrere insieme una piacevole serata in compagnia degli amici dell'associazione.   

Vi aspettiamo per riscoprire i sapori e i profumi della primavera...Venite a trovarci!!!

 

Venerdì 10 Maggio ore 20:30 - UNICA DATA!!!

E' gradita la prenotazione: 0931881776 |  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per raggiungere la location clicca su Agriturismo Giannavì

 

Il menu della serata

 

Published in Eventi

Foto: da redazione blog-giallozafferano

- Vicoli e Sapori, cala il sipario sulla settima edizione. Si ritorna sempre dove si è stati felici… e ci ritorno ancora una volta , è il mio quarto anno.

Cala il Sipario sulla Settima edizione di Vicoli&Sapori che si è tenuto lo scorso 16 e 17 luglio a Palazzolo Acreide, un evento che si è trasformato in una Festa in uno dei Borghi più belli d’italia.

Una festa del buon cibo, del buon bere, dell’arte e della musica, nata dell’amicizia e dall’amore per un territorio, Palazzolo Acreide da parte dei sette Chef dell’Associazione Vicoli&Sapori.

I vicoli del quartiere medievale di San Paolo a Palazzolo Acreide sono ritornati ad accogliere l’evento Vicoli & Sapori giunto alla settima edizione. Due giorni promossi dai 7 ristoratori dell’Associazione Vicoli e Sapori

I ristoratori dell’associazione presieduta dallo chef Paolo Didomenico hanno voluto ancora una volta scommettere su una iniziativa che si pone come obiettivo quello di promuovere  le  bellezze della cittadina patrimonio Unesco ed i suoi prodotti tipici.

 

Foto: Gli chef insieme alla food blogger Barbara Conti

 

Il percorso iniziato dalla Basilica di San Paolo sino ad arrivare al castello medievale, si è trasformato in un percorso di gusto, profumi, odori e allegria.

Lungo i vicoli, un atmosfera di festa ha accolto i visitatori con luminarie, show cooking, degustazioni di vini. Quest’anno con la partnership di Strada del vino Valdinoto e altre cantine.

Presenti le prelibatezze del territorio ibleo come la salsiccia e il tartufo di Palazzolo Acreide a cura delle aziende del territorio e musica live in entrambe le sere.

Continua a leggere l'articolo cliccando su: blog.giallozafferano.it/fantasiaincucina/vicoli-e-sapori-cala-il-sipario-sulla-settima-edizione-in-uno-die-borghi-piu-belli-ditalia

 

 

Published in Dicono di Noi

Foto: da redazione blog-giallozafferano

 

- Vicoli e sapori: al via la settima edizione in un viaggio sensoriale tra uomini e prodotti

Per questo fine settimana, non prendete impegni, ritorna l’atteso appuntamento di Vicoli e Sapori a Palazzolo Acreide il 16 e 17 luglio dalle ore 20:00.

I vicoli del quartiere medievale di San Paolo a Palazzolo Acreide tornano ad accogliere l’evento Vicoli & Sapori giunto alla settima edizione. Due giorni promossi dai 7 ristoratori che fanno parte dell’Associazione Vicoli e Sapori. Dopo due anni di fermo in cui l’associazione ha organizzato delle cene, una versione short di Vicoli & Sapori, i ristoratori dell’associazione presieduta dallo chef Paolo Didomenico hanno voluto ancora una volta scommettere su un’iniziativa che si pone quale obiettivo quello di promuovere le bellezze della cittadina patrimonio Unesco ed i suoi prodotti tipici.

Continua a leggere l'articolo su: blog.giallozafferano.it/fantasiaincucina/vicoli-e-sapori-al-via-la-settima-edizione

 

Published in Dicono di Noi

Foto: da redazione La Sicilia

 

Riproposto l’ormai classico appuntamento di “Vicoli e Sapori” e un programma di eventi per vivere uno dei borghi più belli d’Italia

L'evento che si svolge nei vicoli del quartiere medievale di San Paolo a Palazzolo Acreide è promossa dell’assessorato al turismo e  dall’omonima associazione di ristoratori di Palazzolo Acreide , che ha come obbiettivo principale la promozione del territorio e della sua cultura gastronomica.

Si parte sabato 16 e domenica 17 luglio, a partire dalle ore 20.00 dopo due anni di pausa, I ristoratori dell’associazione presieduta dallo chef Paolo Didomenico, presenteranno i loro piatti, che avranno come comune denominatore le eccellenze del territorio, i sapori, i colori e i profumi di Sicilia e degli Iblei. Si partirà dalla chiesa di San Paolo e si salirà pian piano sino al Castello. Lasciandosi guidare dalle atmosfere che l’evento saprà creare, ci si potrà soffermare nelle postazioni curate dagli chef di Vicoli & Sapori.

 

Foto: Chef dell'Associazione

 

Gli chef nei propri piatti continuano a raccontare lo stretto legame tra loro ed il territorio in un vero e proprio viaggio sensoriale, tra storie di uomini e prodotti. La ripartenza post-Covid per la nostra amministrazione – spiega il vicesindaco Maurizio Aiello – è stato l’obiettivo principale per non disperdere l’enorme lavoro di promozione iniziato nel 2018. Per la settima edizione di Vicoli & Sapori, gli chef palazzolesi e il Comune di Palazzolo Acreide riprendono un percorso di accoglienza nel luogo più suggestivo dove guardare il tramonto. Con una vista fantastica sulla valle dell’Anapo e l’Etna all’orizzonte, musica dal vivo, atmosfere e suggestioni in uno dei borghi più belli d’Italia.

Continua a leggere l'articolo su: lasicilia.it/viaggi-e-turismo/news/palazzolo-riparte-dal-turismo-esperienziale-1725151

 

Published in Dicono di Noi
Giovedì, 23 Luglio 2020 14:30

Vicoli&Sapori | Short edition 2020

PALAZZOLO ACREIDE - Una sera al museo con sette chef. Potrebbe essere il titolo di un nuovo film, ma è semplicemente la sintesi di ciò che accadrà il prossimo 24 luglio a Palazzolo Acreide. Da quattro anni il mese di luglio è collegato all’evento Vicoli&Sapori dove i sette ristoratori dell’omonima associazione raccontano il proprio territorio attraverso la cucina. Fedeli alla tradizione e sempre con il patrocinio dell’amministrazione comunale, si è deciso quest’anno di proporre l’evento in una formula diversa per adattarsi alle restrizioni imposte dalle norme di contenimento in materia di contrasto all'emergenza sanitaria al fine di garantire ai partecipanti un’esperienza gastronomica da vivere in piena sicurezza. Non più dunque una passeggiata tra i vicoli del quartiere dell’Orologio o del quartiere medievale di San Paolo nel fine settimana di luglio, bensì una cena/evento al Museo delle Tradizioni Nobiliari. “Quest’anno per ovvi motivi ci è stato impossibile organizzare la due giorni così come tanti la conoscono – dichiara Paolo Didomenico, presidente di Vicoli&Sapori- ma il desiderio di incontrare la gente che ci stima e crede in quello che facciamo era forte. Così abbiamo pensato ad un evento più semplice ma non per questo meno interessante: un’occasione per stare insieme, confrontarsi in una location straordinaria che pochi conoscono. È da qui che riparte il viaggio a cinque sensi di Vicoli&Sapori, in uno dei Borghi più belli d’Italia”. “Il comune di Palazzolo Acreide ha voluto patrocinare ancora una volta l’evento anche in versione short, dopo il grande successo raccolto in questi anni e dopo la partecipazione alle fiere internazionali e il Salone del Gusto – aggiunge Maurizio Aiello, assessore al turismo- perché restiamo convinti del fatto che il patrimonio enogastronomico sia parte essenziale del paesaggio, in quanto ne racconta le tradizioni. Cibo ed agroalimentare devono essere parte integrante dell’offerta culturale di Palazzolo Acreide e della sua immagine nel mondo”.

La location

Il Museo delle Tradizioni Nobiliari sorge nel quartiere San Paolo. In realtà si tratta del Palazzo Rizzarelli-Spadaro, una dimora nobiliare barocca del’700, che ancora riporta i segni dei danneggiamenti subiti nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Sul finire del secolo scorso, ne diventò proprietaria la nobildonna piemontese Augusta Zabert Colombo la quale decise di trasformarlo in una wunderkammer dei ricordi, esponendo abiti, foto ed oggetti vari che raccontano la storia di cinque generazioni della propria famiglia: nacque così il Museo delle Tradizioni Nobiliari. Il progetto di recupero ha seguito i canoni dell'architettura moderna cercando di conservare le uniche parti che si sono salvate dai bombardamenti, ossia un balcone barocco e dei piccoli bassorilievi: sul suo prospetto, una cicatrice architettonica lega a mo’ di virgola il passato al futuro, lasciando che la storia continui il suo corso.

Il perché della location

Questo palazzo dalla curiosa bicromia rispecchia il messaggio che l’associazione Vicoli&Sapori vuole trasmettere in questa sua “short edition”. L’emergenza Covid ha segnato una spaccatura con il passato, rimettendo tutto in discussione. È accaduto in ogni settore della vita produttiva oltre che sociale. Anche il mondo della ristorazione ha dovuto fare i conti con la nuova realtà, rimodulando le proprie proposte ed organizzando diversamente la vita in cucina e in sala. La tradizione e la sperimentazione si confronteranno ancora una volta ma per guardare con occhi diversi la cucina iblea del futuro.